Cerca nel sito

Costiera Amalfitana on the road




Tour Info

Meeting point: pick up at your hotel Duration: full day
Info: personal tour guide- driver and transportation. Minimum 2 people

Percorrendo una strada costiera costruita nel 1840, dalla quale si possono godere panorami mozzafiato a strapiombo sul mare. Arrivando da Salerno, una delle città Italiane classificate tra le più vivibili, incontriamo Vietri sul mare, famosa per le sue ceramiche colorate, un’arte nata nel 15° secolo. Passando per Punta Fuenti, dove ancora oggi si trovano i resti di un pontile romano, arriviamo a Cetara, antica fortezza saracena, il cui nome deriva dal latino Cetariae ossia “tonnara”, la rete utilizzata per la pesca dei tonni. Proseguiamo verso Erchie e ancora Capo d’Orso, dove si trova appunto la roccia a forma di orso. Maiori, villaggio conosciuto soprattutto da famiglie con bambini grazie alla sua lunga spiaggia sabbiosa molto popolata d’estate. Subito dopo Minori, piccolissimo ma affascinante villaggio di pescatori. La strada continua verso Atrani, dove un tempo le nobili famiglie della repubblica Marinara di Amalfi trascorrevano le vacanze presso le loro residenze estive. Eccoci a Ravello, tappa obbligatoria per  la sua magica atmosfera. Con i famosi Giardini di villa Rufolo, dove grandi artisti hanno trovato ispirazione come Richard Wagner per la composizione del suo ultimo dramma “il Parsifal”. Già si può scorgere Amalfi, famosa in tutto il mondo, la più vecchia delle repubbliche Marinare. Amalfi mantiene ancora oggi lo stesso charm di un tempo. Il suo duomo merita una visita come anche il balcone di Agerola da cui si può godere un panorama davvero emozionante. Continuiamo il nostro viaggio verso Furore, il villaggio dipinto, dove troviamo il bellissimo Fiordo con il suo arco naturale. È qui che ogni anno viene ospitata la gara mondiale di tuffi da grandi altezze. Conca dei Marini, un tempo importante snodo commerciale, da dove è possibile raggiungere in pochi minuti la grotta dello Smeraldo. Finalmente eccoci a Positano, la gemma della costiera amalfitana, con le sue casette color pastello e i vicoli affollati per le splendide boutique che hanno dato vita allo stile ‘Moda Mare Positano’, oggi conosciuto in tutto il Mondo. Visitando questi villaggi e spostando lo sguardo verso l’orizzonte, è possibile ammirare isole o piccoli arroccamenti in mezzo al mare. È da qui che vediamo le isole dei Galli, tre piccoli isolotti chiamati Il Gallo Lungo, La Rotonda, il Castelluccio, dimora delle sirene che corteggiarono Ulisse. La strada Costiera continua fino a Sant’Agata dei due Golfi, dove la Costiera Amalfitana si congiunge alla Penisola Sorrentina. Sorrento, un posto spettacolare, gode di spiaggette private e ottimi ristoranti, non a caso la gastronomia rappresenta una forte attrazione turistica. I bagni della regina Giovanna, un arco naturale di roccia che racchiude una piscina di acqua di mare. Il nome è dovuto alle frequenti visite della Regina Giovanna D’Angiò che qui veniva a fare il bagno, sicuramente giungendo in prossimità della costa, si intuisce il motivo.

Ma la storia di questo luogo non si limita a questo, i bagni della regina Giovanna ospitano anche le rovine di un antica villa Romana, che si pensa siano quelle di villa di Publio Vedio Pollione, un ricco aristocratico romano.

La Costiera Amalfitana e la Penisola Sorrentina, sono angoli di paradiso che renderanno il tuo soggiorno indimenticabile. Ogni posto rimane impresso nella mente e nel cuore del viaggiatore, al punto di sentirne immediatamente l’urgenza di ritornarci ancora!

La visita guidata prevede accompagnatore e mezzo di trasporto individuale: in macchina o in moto!

L’itinerario può essere personalizzato su richiesta

For more info and booking fill the form below

Your name (required)

Your email (required)

Subject

Your message

Captcha code
captcha

Leave a reply


Related Sections


Articoli più Commentati

Photo Gallery

Be Sociable

Follow Us

Recommended on

Traveler Rating