Cerca nel sito

Salerno e le sue meraviglie




Tour Info

Meeting point: to be agreed Duration: half day
Info: including personal tour guide. Tranfer on request. Minimum 2 people

Alla scoperta di Salerno, una tra le città più straordinarie d’Europa. Salerno merita senz’altro una sosta, vista la comunione di elementi antichi e moderni, come il suo cuore medievale circondato da una città dal sapore contemporaneo. Tra questi elementi non si può non citare la splendida lungomare che accoglie il visitatore con la sua vegetazione lussureggiante.

La visita parte proprio dal Lungomare Trieste che offra una stupenda veduta del Golfo di Salerno e dell’adiacente Costiera Amalfitana. Lasciata la lungomare ci si dirige verso il centro storico, non senza effettuare una breve sosta presso la piccola ma deliziosa Villa Comunale che sorge appena accanto al famoso teatro, il Teatro Verdi. Proprio qui sorge la Chiesa di S. Maria delle Grazie, una bella struttura del ‘400, dove si può ammirare il celeberrimo dipinto di C. Sacco raffigurante appunto la Madonna delle Grazie.

Nel cuore del centro storico, attraversato da Via dei Mercanti possiamo ammirare l’Arco di Arechi, struttura un tempo parte di un edificio risalente al VII d.C.. Accanto incontriamo la Chiesa del San Salvatore con il suo splendido altare barocco, vero orgoglio della plastica decorativa salernitana. Tra gli altri imponenti edifici vale la pena ricordare anche Palazzo Fruscione, antico edificio Angioino e la vicina Chiesa di San Pietro a Corte, chiesa antichissima e suggestiva, nella cui stratificazione costruttiva si coglie appieno l’avvicendarsi delle diverse epoche storiche sul suolo salernitano. Se, proseguendo, ci si riporta sul lato del mare, bisogna cogliere l’opportunità di fermarsi presso la Chiesa di San Giorgio, edificio barocco con interessanti affereschi, che tra l’altro si trova a pochi minuti dal Duomo e dalla famosa Cupola di San Matteo, orgoglio dei salernitani e non solo.

Per quanto attiene i musei, anch’essi sono concentrati nel piccolo centro storico che offre in merito una scelta inconsuetamente ampia, con il Museo Archeologico, la Pinacoteca Provinciale, il Museo Diocesano, con la sua rara raccolta di materiale medievale e rinascimentale, non ultimo vale la pena di ricordare anche il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana, che, con i suoi impianti all’avanguardia, offrirà al visitatore una esperienza del tutto nuova. L’intera città è dominata dal caratteristico Castello di Arechi , fortezza costruita in onore del principe longobardo di cui porta il nome, sulla base di precedenti strutture bizantine.

Dopo una breve sosta sul Corso, dove si possdono fare acquisti negli atelier più alla moda, con un po’ più di tempo a disposizione si può cogliere l’opportunità di scoprire la vicina Costiera Amalfitana, o le vestigia dell’antica Paestum o gli scenari indimenticabili del Parco del Cilento.

For more info and booking fill the form below

Your name (required)

Your email (required)

Subject

Your message

Captcha code
captcha

Leave a reply